Cookie Law. Le 5 indicazioni per adeguare il tuo sito web.

[claim]CHE COSA SONO I COOKIE?[/claim]

Parliamo di quei piccoli frammenti di testo alfa numerici che un sito web invia al browser in cui vengono memorizzati per poi essere ritrasmessi in caso di visita successiva del medesimo utente dal medesimo browser. Nel corso di una navigazione su un sito, è possibile che l’utente riceva anche cookie di terze parti, cioè da siti o web server diversi, sui quali risiedono elementi quali immagini, mappe, suoni o link che sono presenti in altre pagine di uno stesso sito. Per meglio comprendere la legislazione è necessario fare una distinzione tra funzionalità dei cookie e la loro provenienza:

FUNZIONALITÀ

– Cookie di Sessione o Navigazione: installati direttamente dal gestore del sito, consentono la normale trasmissione di informazioni su un sito web;

– Cookie Analytics raccolgono informazioni sul tipo di utente e sulla frequenza di navigazione;

– Cookie di Funzionalità permettono la navigazione in funzione ai criteri di selezione quali il cambio di lingua, la selezione dei prodotti ed il loro scopo è sempre il miglioramento dell’esperienza di navigazione;

– Cookie di Profilazione: possono essere installati sia dal gestore del sito o da “terze parti”. Lo scopo è quello di creare un profilo utente per l’invio di messaggi pubblicitari che siano in linea con le preferenze espresse dall’utente stesso nel corso della navigazione.

PROVENIENZA

– Installati direttamente dal gestore del sito

– Installati da editori “terze parti”

È esattamente sulla natura di questo tipo di cookie che si fonda la Cookie Law, l’utente deve essere adeguatamente informato, in base alla normativa europea, sull’utilizzo dei cookie e la loro provenienza ed esprimere il proprio valido consenso.

INFORMATIVA BREVE: le 5 indicazioni

L’informativa breve riguarda la richiesta di consenso. Questa deve essere immediatamente visibile all’utente in un banner di idonee dimensioni, tali da costituire una percettibile discontinuità nella fruizione dei contenuti della pagina e deve contenere le seguenti informazioni:

1) il sito utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete;

2) il sito consente anche l’invio di cookie “terze parti” (laddove ciò ovviamente accada);

3) il link all’informativa estesa, ove vengono fornite indicazioni sull’uso dei cookie tecnici e analytics, viene data la possibilità di scegliere quali specifici cookie autorizzare;

4) l’indicazione che alla pagina dell’informativa estesa è possibile negare il consenso all’installazione di qualunque cookie;

5) l’indicazione che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie.

INFORMATIVA ESTESA: Il link sulla pagina

Ogni sito deve contenere l’informativa estesa ben visibile e linkabile in tutte le sue pagine (link in calce alla pagina). Questo al fine di consentire all’utente di negare il consenso e/o modificare, in ogni momento e in maniera agevole, le proprie opzioni relative all’uso dei cookie da parte del sito

L’informativa estesa deve contenere tutti gli elementi previsti dall’art. 13 del Codice Privacy.

Per tutti i cookie presenti sul sito devono essere indicate caratteristiche e le finalità, deve essere data possibilità all’utente di selezionare/deselezionare i cookie che intende accettare durante la navigazione. Inoltre l’utente può manifestare le proprie preferenze anche attraverso le impostazioni del browser.

Per i cookie di terze parti, deve essere inserito anche il link aggiornato alle informative e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali l’editore ha stipulato accordi per l’installazione di cookie tramite il proprio sito

SANZIONI

– In caso di omessa informativa, ossia in caso di mancata presenza degli elementi indicati, oltre che nelle previsioni di cui all’art. 13 del Codice, è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 6.000 a € 36.000 (art. 161 del Codice).

– In caso di installazione di cookie in assenza di adeguato consenso da parte degli utenti comporta, invece, la sanzione del pagamento di una somma da € 10.000 a € 120.000 (art. 162, comma 2-bis, del Codice).

– L’omessa o incompleta notificazione al Garante, infine, ai sensi di quanto previsto dall’art. 37, comma 1, lett. d) è sanzionata con il pagamento di una somma da € 20.000 a € 120.000 (art. 163 del Codice).

COME ADEGUARSI

Ricordiamo che il termine ultimo per adeguarsi alla nuova normativa è fissato al 3 Giugno p.v. Per ricevere maggiori chiarimenti, suggerimenti per l’adeguamento alla normativa o altre informazioni, compila il form in basso. Saremo lieti di darti il nostro supporto.

RICHIEDI INFORMAZIONI




Accetto la Privacy policy ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003
richiedi preventivo